17 Dic 2019
FRATTURE DA STRESS - NON È LA FORZA CON CUI IMPATTI IL SUOLO, MA CON QUALE VELOCITÀ LO COLPISCI
Posted by Forrest Group Minerva
Creato: 17 Dicembre 2019

Fratture da stress. Non è la forza con cui impatti il suolo, ma con quale velocità lo colpisci

Questo studio degli studi [N.d.r.: meta-analisi] cerca di determinare se le fratture da stress sono collegate con le forze di reazione a terra (forza dell’impatto) 

o con la quantità di carico (quanto velocemente la forza è applicata, cioè se più dolcemente o più duramente). Hanno scoperto che la forza con cui stai impattando il terreno, non ha alcuna relazione con le fratture da stress, ma "il tasso di caricamento verticale è risultato significativamente differente tra i due gruppi". Quindi non è la forza con cui colpisci il suolo, ma quanto velocemente lo fai. Sebbene la scienza fosse oscura su qualcosa d’importante: la correlazione identificata è statisticamente "significativa", ma il suo valore non è impressionante. Quindi è la velocità con cui si impatta il terreno, ma probabilmente solo in misura modesta. Presumibilmente ci sono alcune variabili coinvolte, che riducono l'importanza anche dei fattori di rischio apparentemente più evidenti.

Estratto originale (*)

gif Stress Fracture 04                                                                 (Getty Image)PREMESSA: fratture da stress degli arti inferiori sono una delle più comuni lesioni da corsa. Ci sono stati diversi studi incentrati sull'associazione tra fratture da stress e fattori biomeccanici. Nello studio attuale, sono esaminate la forza di reazione al suolo e la quantità di carico. In letteratura vi è un disaccordo sul fatto che la storia delle fratture da stress siano associate alle forze di reazione al suolo (siano esse più alte o più basse del controllo), o con le velocità di carico.

METODI: È stata condotta una revisione sistematica della letteratura sulla relazione tra la storia della frattura tibiale e/o metatarsale da stress, e l'entità della forza di reazione al suolo e della velocità di carico. Sono state applicate tecniche di meta-analisi a effetto fisso per determinare se la forza di reazione a terra e/o la velocità di carico sono diverse tra le fratture da stress e i gruppi di controllo.

RISULTATI: Tredici articoli sono stati identificati attraverso una ricerca sistematica della letteratura. Circa il 54% di questi articoli riportava significativamente diversa la forza verticale di reazione al suolo e/o la velocità di carico, tra le fratture da stress e i gruppi di controllo. Altri studi (~ 46%) non hanno osservato alcuna differenza significativa tra i due gruppi. I risultati della meta-analisi non hanno mostrato differenze significative tra la forza di reazione al suolo degli arti inferiori e le fratture da sforzo (P> 0,05). Tuttavia, sono state osservate differenze significative per i tassi di carico verticale medio e istantaneo (P <0,05).

INTERPRETAZIONE: i dati attualmente disponibili non supportano l'ipotesi che esista una differenza significativa tra la forza di reazione a terra, dei soggetti che soffrono di fratture da stress agli arti inferiori, e i gruppi di controllo. Invece, il tasso di caricamento verticale è risultato significativamente differente tra i due gruppi.

paul 1 xxs

Paul Ingraham - 19 gennaio '17

 

Sintesi PainSci di Zadpoor 2011

* Questo sommario non è perfettamente aderente all'originale [N.d.r.: che può essere letto nella sua versione integrale più sotto], per una serie di motivi tecnici e pratici. Alcune parti, particolarmente prolisse e inutili, sono qui troncate per i miei scopi. Occasionalmente aggiungo note di chiarimento e faccio alcune minori correzioni.  TORNA AL TESTO

Zadpoor AA, Nikooyan AA. The relationship between lower-extremity stress fractures and the ground reaction force: a systematic review. Clin Biomech (Bristol, Avon). 2011 Jan;26(1):23–8. PubMed #20846765.

Articoli correlati
FRATTURE DA STRESS
BIOMECCANICA DELLA CORSA - MODELLO A DUE MASSE
C'È UNA NUOVA RICERCA SULLA SCIENZA DELLA CORSA A PIEDI NUDI

Pubblicato da: https://www.clinbiomech.com/article/S0268-0033(10)00225-1/fulltext


Tratto da:
https://www.painscience.com/biblio/stress-fractures--its-not-how-hard-you-hit-the-ground-but-how-fast-you-hit-it.html


Si declina qualunque responsabilità per la presenza di eventuali errori involontariamente introdotti nel testo nella traduzione o nella trascrizione. Si precisa inoltre che il contenuto dell'articolo non sostituisce in modo alcuno ciò che è divulgato nei libri ed in bibliografia e, nel medesimo tempo, non costituisce alcun riferimento tecnico, medico e scientifico.