27 Feb 2020
ALLUCE VALGO (BUNIONE)
Posted by Forrest Group Minerva
Creato: 27 Febbraio 2020

Alluce valgo (bunione)

L'alluce valgo è una dolorosa protuberanza ossea che si sviluppa lentamente, sul versante interno del piede, nell'articolazione dell'alluce.

bunione 01La pressione sull'alluce fa sì che questo si inclini verso il secondo dito del piede. Nel corso del tempo, la normale struttura dell'osso cambia, e ne risulta una protuberanza. Questa deformità aumenterà gradualmente nel tempo e potrà rendere doloroso indossare scarpe e/o camminare.

Chiunque può sviluppare l’alluce valgo, ma è più comune nelle donne. Molte donne indossano scarpe strette che stringono insieme le dita dei piedi, il che rende più probabile lo sviluppo dell’alluce valgo e il suo peggioramento, che causa sintomi dolorosi.

Nella maggior parte dei casi, il dolore all'alluce è alleviato indossando scarpe più larghe con un adeguato spazio per le dita dei piedi, e usando altri semplici trattamenti per ridurre la pressione sull'alluce.

Anatomia

L'alluce è costituito da due articolazioni. La più grande delle due è l'articolazione metatarso-falangea (MTF), dove il primo osso lungo del piede (metatarso) incontra il primo osso del dito (falange).

La protuberanza si sviluppa in corrispondenza dell’articolazione MTF.

bunione 02

 

Le ossa del piede e l'articolazione metatarso-falangea (MTF - MTP per gli anglosassoni).

Phalanx bones = ossa falangee

MTP joint = articolazione metatarso-falangea

Metatarsal = metatarso

 

Descrizione

L'alluce valgo si forma quando le ossa che compongono l'articolazione MTF fuoriescono dall'allineamento: il lungo osso metatarsale si sposta verso l'interno del piede, e le ossa della falange dell'alluce verso il secondo dito. L'articolazione MTF si allarga e sporge sul lato interno dell'avampiede.

L'articolazione ingrossata è spesso infiammata. La parola "bunione", con la quale è anche indicato l'alluce valgo in America, deriva dalla parola greca “rapa”, e la protuberanza all'interno del piede appare tipicamente rossa e gonfia come una rapa.

bunione 03

 

L'articolazione MTF ingrandisce e si infiamma.

Phalanx bones = ossa falangee

Bunion = bunione (alluce valgo)

Metatarsal = metatarso

 

Sviluppo dell'alluce valgo

L'alluce valgo inizia in piccolo - ma di solito peggiora nel tempo (specialmente se l'individuo continua ad indossare scarpe strette). Poiché l'articolazione MTF si flette ad ogni passo, più grande diventa la protuberanza, maggiore è il dolore e più difficile diventa camminare.

L'alluce valgo avanzato può alterare notevolmente l'aspetto del piede. Nelle forme più gravi l'alluce può inclinarsi completamente sotto o sopra il secondo dito del piede. La pressione dell'alluce può forzare (spingere) il secondo dito fuori allineamento, causando il contatto con il terzo dito. Si possono sviluppare callosità nei punti in cui le dita dei piedi si sfregano le une contro le altre, causando ulteriore disagio e difficoltà a camminare.

bunione 04

 

 

L'alluce valgo peggiora nel tempo. Come l’angolo dell'alluce aumenta verso il secondo dito, l’alluce può sovrapporsi e causare ulteriori problemi.

 

 

 

Problemi ai piedi relativi all'alluce valgo

In alcuni casi, un'articolazione MTF allargata può portare alla borsite, una condizione dolorosa in cui il sacco pieno di liquido (borsa) che separa/protegge l'osso vicino all'articolazione si infiamma. Può anche portare a dolore cronico e artrosi se la cartilagine articolare liscia, che copre l'articolazione, è danneggiata dall'articolazione medesima che non scorre più dolcemente.

Alluce valgo adolescenziale

Oltre all'alluce valgo comune, ce ne sono di altri tipi. Come suggerisce il nome, l'alluce valgo che affligge i giovani è chiamato alluce valgo adolescenziale. Questo è più comune nelle ragazze di età compresa tra 10 e 15 anni.

Mentre l'alluce valgo su un adulto spesso limita il movimento nell'articolazione MTF, un giovane con l'alluce valgo può normalmente muovere l’alluce in su e in giù. L'alluce valgo adolescenziale può essere comunque doloroso e rendere difficile indossare le scarpe.

Al contrario dell'alluce valgo nell’adulto - che di solito è associato con la calzata di scarpe strette per lungo tempo - l'alluce valgo adolescenziale è spesso genetico ed ha famigliarità.

Bunionette (5° dito varo)

Il 5° dito varo, o "dito del sarto" [N.d.r.: indicato anche come Tailor's bunion] è una deformità ossea del piede a carico del 5° osso metatarsale, e si verifica all'esterno del piede vicino alla base del mignolo. Anche se in un punto diverso del piede, il 5° dito varo è molto simile all'alluce valgo. Sopra la protuberanza si può sviluppare una borsite dolorosa e un grano duro o calloso.

bunione 05

 

L'alluce valgo che si sviluppa nell'articolazione principale del mignolo è detto 5° dito varo. Indica una deformità ossea del piede, conosciuta anche come “dito del sarto”, più precisamente a carico del quinto osso metatarsale, eccessivamente sporgente nella sua parte terminale.

 

 

Cause

L'alluce valgo può essere causato da:

  • indossare scarpe poco adatte, in particolare scarpe con una punta stretta e appuntita che costringe le dita dei piedi in una posizione innaturale;
  • ereditarietà: alcune persone ereditano forme dei piedi che hanno maggiori probabilità di sviluppare l'alluce valgo a causa della loro struttura;
  • avere una condizione infiammatoria, come l'artrosi reumatoide o una condizione neuromuscolare, come la poliomielite.

Sintomi

Oltre alla protuberanza visibile all'interno del piede, i sintomi possono includere:

  • dolore e ipersensibilità;
  • rossore e infiammazione;
  • pelle indurita sul fondo del piede;
  • un callo o un corno sulla protuberanza;
  • rigidità e movimento limitato dell'alluce, che può portare a difficoltà nel camminare.

Esame medico

Esame fisico

Il medico si informerà sulla storia medica, sulla salute generale e sui sintomi. Eseguirà un attento esame del piede. Anche se il medico sarà probabilmente in grado di diagnosticare l'alluce valgo basandosi sui sintomi e sull'aspetto dell’alluce, potrebbe richiedere anche una radiografia.

Raggi X

I raggi X forniscono immagini di strutture dense, come le ossa. Una radiografia consentirà di controllare l'allineamento delle dita dei piedi ed individuare danni all'articolazione MTF.

L'allineamento delle ossa del piede cambia quando si è in piedi o seduti. Il medico eseguirà una radiografia mentre si sta in piedi ("in carico") per vedere più chiaramente il disallineamento delle ossa del piede. Userà le radiografie per determinare quanto sia severa la prominenza e come correggerla al meglio.

bunione 06

I raggi X del piede mostreranno il disallineamento delle ossa.

Reproduced from Wagner E, Ortiz C: Proximal Oblique Sliding Closing-wedge Osteotomy for Wide-angle Hallux Valgus. Orthopaedic Knowledge Online Journal: Vol 12, No 4, 4/1/2014; Accessed December 4, 2015.

Trattamento non chirurgico

Nella maggior parte dei casi, l'alluce valgo è trattato senza intervento chirurgico. Anche se questo trattamento non può in realtà "invertire" il disallineamento, può aiutare a ridurre il dolore e preservarlo dal peggioramento.

Cambiamenti nelle calzature

Nella stragrande maggioranza dei casi, il dolore dell'alluce valgo può essere gestito con successo passando a scarpe che si adattano correttamente e non comprimono le dita dei piedi. Alcune scarpe possono essere modificate utilizzando dispositivi che allargano le aree che mettono pressione sulle dita dei piedi. Il medico può dare informazioni sulla calzata corretta e sul tipo di scarpe che sarebbe meglio indossare. (Vedi sotto la sezione "Suggerimenti per una calzata corretta")

Imbottitura

I cuscinetti protettivi "bunion-shield" possono aiutare ad ammortizzare la zona dolente sopra l'alluce. I cuscinetti possono essere acquistati in farmacia. Assicurarsi di testare i cuscinetti per un breve periodo di tempo; la dimensione del cuscinetto può aumentare la pressione sulla protuberanza. Questo potrebbe peggiorare il dolore piuttosto che ridurlo.

Ortesi e altri dispositivi

Per eliminare la pressione sull'alluce, il medico può raccomandare di indossare inserti da banco o su misura (ortesi) per calzature. Distanziatori possono essere posizionati tra le dita dei piedi. In alcuni casi, una stecca indossata di notte che posiziona l'alluce in una posizione più dritta può aiutare ad alleviare il dolore.

Ghiaccio

L'applicazione di ghiaccio per diverse volte al giorno, per 20 minuti alla volta, può aiutare a ridurre il gonfiore. Non applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle.

Farmaci

Farmaci antinfiammatori non steroidei come ibuprofene e naprossene possono aiutare ad alleviare il dolore e ridurre il gonfiore. Altri farmaci possono essere prescritti per lenire il dolore e il gonfiore nei pazienti in cui la patologia è causata da artrosi.

Suggerimenti per una corretta calzata 

Poiché le scarpe poco adatte sono una causa comune dei bunioni, e possono peggiorare un bunione già esistente, è importante assicurarsi che le scarpe si adattino correttamente. In generale, andranno preferite le scarpe con calzata ampia, dita larghe e suole morbide. Evitare scarpe troppo corte, aderenti o appuntite e quelle con tacchi più alti di un paio di centimetri. Le scarpe con i tacchi più alti inducono maggiore pressione sull'avampiede e aumentano la probabilità di problemi o lesioni ai piedi.

I seguenti suggerimenti aiuteranno a scegliere una scarpa che si adatti correttamente:

  • Non selezionare le scarpe in base al numero indicato. Le taglie variano tra marche e stili di scarpe. Giudicare la scarpa da come si adatta al piede.
  • Selezionare una scarpa che si adatti il più possibile alla forma del piede.
  • Misurare regolarmente i piedi. La dimensione dei piedi cambia man mano che si invecchia.
  • Misurare entrambi i piedi. La maggior parte delle persone ha un piede più grande dell'altro. Adattare la scarpa al piede più grande.
  • Provare le scarpe alla fine della giornata quando i piedi sono più grandi/grossi.
  • Rimanere in piedi durante il controllo e verificare che vi sia spazio sufficiente [da 3/8" (9 mm) a 1/2" (13 mm)] tra il dito più lungo e la fine della scarpa.
  • Assicurarsi che le teste dei metatarsi [N.d.r.: cioè la zona in cui il nostro piede è più largo) si adattino bene alla parte più ampia della scarpa.
  • Non acquistare scarpe che si avvertono troppo strette, nella speranza che si sistemino "allargandosi".
  • Il tallone dovrebbe adattarsi comodamente alla scarpa con un minimo di slittamento.
  • Camminare con la scarpa per assicurarsi che sia comoda e dia buone sensazioni. Le scarpe alla moda possono essere comode.

bunione 07 

(Sinistra) Evitare scarpe strette e appuntite che stringono le dita dei piedi. (Destra) Cercare invece scarpe con una pianta spaziosa.

 

 

Quando è necessario un intervento chirurgico?

Il medico può consigliare un intervento chirurgico per l'alluce valgo o una bunionette se, dopo un periodo di tempo, nonostante i cambiamenti delle calzature e dopo altri trattamenti non chirurgici, si ha dolore e difficoltà a camminare. La chirurgia dell’alluce riallinea ossa, legamenti, tendini e nervi in modo che l'alluce possa essere riportato nella posizione corretta.

Esistono diverse procedure chirurgiche per la correzione. Anche se molte sono eseguite nel medesimo giorno, senza ricovero ospedaliero, un lungo recupero è comunemente richiesto dopo l'intervento.

La chirurgia per rimuovere un alluce valgo adolescenziale non è raccomandata a meno che l'alluce non causi estremo dolore che non migliora con un cambiamento nelle calzature o l'aggiunta di plantari. Se un adolescente ha un intervento chirurgico all'alluce, in particolare prima del raggiungimento della maturità scheletrica, c'è una forte possibilità che questo si ripresenti.

Ulteriori informazioni sulla chirurgia per l'alluce valgo: Bunion Surgery



Tratto da: https://orthoinfo.aaos.org/en/diseases--conditions/bunions/


Si declina qualunque responsabilità per la presenza di eventuali errori involontariamente introdotti nel testo nella traduzione o nella trascrizione. Si precisa inoltre che il contenuto dell'articolo non sostituisce in modo alcuno ciò che è divulgato nei libri ed in bibliografia e, nel medesimo tempo, non costituisce alcun riferimento tecnico, medico e scientifico.

 

Cntinu