10 Gen 2014
TEMPI DI GARA PONDERATI IN FUNZIONE DELL'ETA' E DEL SESSO
Posted by Forrest Group Minerva
Creato: 10 Gennaio 2014

Una spiegazione della ponderazione in funzione dell’età e del sesso. Come funziona, perché è utile per i corridori.

Che cos'è la ponderazione in funzione dell’età e del sesso ?
La ponderazione in funzione dell’età è un modo per misurare la prestazione della corsa, tenendo conto dell’età e del sesso.

Ti fornisce un punteggio percentuale per ogni corsa in base all’età che hai, o avevi, quando l’hai fatta.
Prende inoltre in considerazione anche il sesso in modo da poter utilizzare il punteggio percentuale per confrontare, successivamente, la prestazione con gli altri runner, indipendentemente dall'età e dal sesso.

The Good Book Guide Run Log (n.d.r. Libretto Guida del Buon Correre è un libro individuale messo a disposizione dal sito, previa iscrizione a pagamento) considera anche l’altimetria della corsa, quando calcoli la percentuale ponderata, in modo da poter ragionevolmente confrontare le prestazioni tra le tue corse, a prescindere dall’altimetria del percorso. Questo significa che puoi effettivamente classificare ogni corsa che fai.

Com’è calcolata la mia percentuale ponderata?
Il calcolo utilizza i dati raccolti dalla World Association of Veteran Athletics (n.d.r. Associazione Mondiale degli Atleti Veterani), per correggere la prestazione in funzione dell’età e del sesso. Il citato calcolo richiede la conoscenza del record mondiale della prestazione per ogni età e distanza, sia per uomini, sia per donne, e le usa come riferimento. Così, ad esempio, se il record mondiale di un uomo di 40 anni che ha corso 10 miglia è 46:31 ed un altro uomo di 40 anni corre 10 miglia in 58:30, quest’ultimo ha una percentuale ponderata della performance del 79,5% (46:31 diviso 58:30).

Come cambia la prestazione della corsa con l'età?
Utilizza il seguente strumento grafico per vedere come, per una data distanza, la performance del detentore del record mondiale cambia con l'età. Il calcolo della percentuale ponderata, per la tua età, è stabilito sulla base di questi profili.
N.d.r. riportiamo di seguito le figure tratte dalla pagina del sito https://www.goodrunguide.co.uk. Questo è il link per poter utilizzare lo strumento grafico https://www.goodrunguide.co.uk/AgeGrading.asp. Le figure descrivono, per le diverse distanze ed il sesso (parametri selezionabili nelle caselle a discesa della figura), il record mondiale della prestazione da utilizzare per il calcolo della percentuale ponderata individuale (spiegata di seguito del testo).

age grade mN.d.r. - Per la distanza della maratona il record mondiale per un atleta maschio di 49 anni è pari al 90.4% (cioè è inferiore del 9.6% rispetto al record assoluto maschile)   

age grade fN.d.r. - Per la distanza della maratona il record mondiale per un'atleta femmina di 38 anni è pari al 96.8% (cioè è inferiore del 3.2% rispetto al record assoluto femminile)

age grade menuN.d.r. - Le altre distanze rese disponibili dallo strumento grafico.

Qual è l’utilità delle prestazioni ponderate in funzione dell’età?
Motivazione - Con l’invecchiamento, è ragionevole aspettarsi di non essere più in grado di correre con la medesima velocità di quando eravamo più giovani. Questo aspetto può essere demotivante per i corridori che hanno ‘superato il loro picco', anche se essi sono, per la loro età, buoni corridori. Quindi, piuttosto che concentrarsi esclusivamente su quanto velocemente correvamo, può essere più motivante concentrarsi sul proprie prestazioni ponderate in funzione dell’età.

Confronto con altri corridori - Con lo scorporo dell’età e del sesso, è possibile confrontare, per la medesima corsa a parità di condizioni, le prestazioni di due (n.d.r. o più) corridori, consentendo alle persone di competere tra di loro, indipendentemente dall'età e dal sesso.
Di frequente si trovano Running Clubs che parlano molto di prestazioni ponderate in funzione dell’età, in quanto forniscono, ai membri del Club, un modo per confrontare le proprie performance di gara, a prescindere dall’età.

Tracciato a lungo termine delle prestazioni - Lo scorporo dell’età consente di stabilire quanto buona è la prestazione in un dato momento della tua età. In questo modo è possibile tracciare nel lungo termine come sono cambiate le prestazioni.

Prevedere i tempi di gara - È possibile utilizzare le proprie prestazioni percentuali ponderate, aggiornate in funzione dell’età, come un metodo per predire i tempi di arrivo delle gare.

Come faccio a calcolare la mia prestazione ponderata percentuale?
Quando accedi al tuo Libretto Guida del Buon Correre (n.d.r. Good Run Guide Log Book Run è un libro individuale messo a disposizione dal sito, previa iscrizione a pagamento) sarai in grado di calcolare la prestazione ponderata percentuale per ogni corsa.
È inoltre possibile utilizzare il nostro (n.d.r. del sito inglese) calcolatore di classificazione per età (n.d.r. del quale, qui sotto, riportiamo la figura).

age grade calcN.d.r. - Esempio riportato nella figura. Un atleta maschio di 31 anni ha corso i 10 km in 46’ 07’’. La prestazione ponderata percentuale è pari a 57.34%.

Quant’è buona la mia prestazione ponderata percentuale?
Quando il tuo punteggio è comparato con i tempi record mondiali non essere deluso se è molto distante dal 100%. Come regola generale, se la percentuale è pari al 90% o al di sopra allora, o l'orologio si è fermato, oppure ti puoi considerare come uno di Classe Mondiale! Oltre l'80% è in genere di classe nazionale, oltre il 70% è di classe regionale e oltre il 60% è di classe locale.

Come altra guida, il grafico seguente mostra la media della prestazione ponderata percentuale in funzione dell'età, dei membri che utilizzano il Libretto Guida del Buon Correre.

age grade stat


Articolo tratto dal sito inglese http://www.goodrunguide.co.uk che, a mio avviso, è uno dei più belli e completi, esistenti sul web, che trattano il running in tutti gli aspetti. Peccato non ne esista uno analogo in Italia.

Si declina qualunque responsabilità per la presenza di eventuali errori involontariamente introdotti nel testo durante la traduzione e/o la trascrizione. Si precisa inoltre che il contenuto dell'articolo non sostituisce in modo alcuno ciò che è divulgato nei libri ed in bibliografia e, nel medesimo tempo, non costituisce alcun riferimento tecnico, medico e scientifico.




Age-Grade Calculator tratto da http://www.runbayou.com/Wavacalc.

Questo è un altro calcolatore che consente di determinare la prestazione ponderata percentuale in funzione dell’età. Rispetto al calcolatore precedente (quello con il tachimetro per intenderci) mette a disposizione per il calcolo, un menù più ricco di distanze.

age grade calc 03

N.d.r. - La ricerca effettuata sul web mostra l’esistenza di altri calcolatori che consentono di effettuare il medesimo calcolo. Però, occorre osservare, che la precisione del risultato dipende esclusivamente dall’aggiornamento dei tempi dei record mondiali sulle varie distanze, per le diverse età, che sono utilizzati come riferimento al quale confrontare la nostra prestazione. Poiché tutto il mondo sportivo è in continua rapida evoluzione, il database di riferimento non deve essere troppo vecchio (ad es. i record mondiali del 2007 sono ad oggi superati). Un confronto tra due (o più) calcolatrici può essere effettuato confrontando i tempi del record mondiale per la medesima distanza ed età; la calcolatrice che mostra il tempo minore indica, indirettamente, un database più recentemente aggiornato e quindi è da preferire.

age grade calc 01

Procedura di calcolo:
1) seleziona il sesso (Sex), maschile (M) o femminile (F);
2) imposta l’età (Age); puoi digitare direttamente l’età nella casella di testo oppure puoi utilizzare i pulsanti + e -;
3) apri il menù a discesa (vedi figura precedente) della distanza (Distance) e seleziona quella di interesse;
4) digita il tempo (Time) nella casella di testo relativa; presta attenzione che i separatori tra ore e minuti e secondi sono i due punti (:) e non la virgola;
5) premi il pulsante Age-Grade.


Risultati.

age grade calc 02

a) Con il tempo è l’età impostati la percentuale rispetto al record mondiale di categoria, sulla distanza di 5 km, per 51 anni di età, è pari all’82.62 %; questo è il tuo risultato che può essere successivamente confrontato con età e sesso diversi.
b) Se tu fossi nella fascia di età aperta (n.d.r. cioè nella fascia di età migliore: 22-35 anni, vedi figure articolo precedente) il tuo tempo sarebbe pari a 15’ 42’’;
c) il record mondiale assoluto sulla distanza è pari a 12’ 58’’;
d) il record mondiale sulla distanza per l’età di 51 anni è pari a 14’ 38’’;
e) il fattore di riduzione applicato tra la fascia di età aperta e l'età di 51 anni è pari a 0.8859 (cioè 88.59%);
N.d.r. - I risultati ottenuti consentono di effettuare ulteriori considerazioni. Confrontando i due record mondiali si osserva che a 51 anni la perdita percentuale è pari all’11.41 % (100% - 88.59 %). Rispetto al record di età, 51 anni, il tempo introdotto (17:43) comporta una perdita percentuale pari al 5.97% (88.59% - 82.62 %).

Confronto tra età diverse
Dopo aver calcolato il rendimento con l’età, è possibile effettuare confronti con età diverse, per ottenere una performance equivalente.
Ciò è particolarmente utile se si vuole conoscere quanto più veloce è necessario correre rispetto ad un avversario più vecchio o più giovane per "battere" la prestazione ponderata percentuale.
Per determinare quanto velocemente un maschio di 52 anni avrebbe dovuto correre la 5 km per raggiungere la medesima prestazione ponderata percentuale di 82.62%, digita l’età nella casella di testo Age del riquadro di colore giallo e premi Find Time.
17’ 51’’ è il tempo che un maschio di 52 anni dovrebbe impiegare sui 5 km per ottenere la prestazione ponderata percentuale equivalente a quella di un individuo di 51 anni che ha corso in 17’ 43’’. In altre parole, se un maschio di 52 anni avesse corso in 17’ 50’’ avrebbe "battuto" un 51enne maschio con un tempo di 17’ 43’’.