07 Mar 2017
STRETCHING BALISTICO
Posted by Forrest Group Minerva
Creato: 07 Marzo 2017

Stretching balistico

Durante lo stretching balistico si forzano le parti del corpo

in posizioni che oltrepassano il normale range di movimento (ROM), utilizzando lo slancio di un movimento oscillante. Si arriva cioè in posizione di massimo allungamento, e poi si tenta di andare oltre questa posizione con un movimento brusco e violento.

L’allungamento balistico comporta uno sforzo muscolare attivo simile allo stretching dinamico, tuttavia lo stretching balistico usa un rimbalzo, o un movimento "strappato", per aumentare l’allungamento.

È una metodica piuttosto controversa di stretching perché può causare lesioni.

L’allungamento balistico è efficace per aumentare il range di movimento, ma è stato associato a lesioni, in particolare quando si è stati precedentemente infortunati (1). L’allungamento balistico spesso attiva i fusi neuromuscolari e provoca il riflesso da stiramento (o riflesso miotatico) (2).

Un esempio di allungamento balistico è il piegarsi verso il basso cercando di toccare le dita dei piedi con un movimento di rimbalzo. Ad ogni movimento, l'atleta tenta di toccare terra per gravità e usa il peso corporeo per assistere l’allungamento.

Riferimenti
1) Corbin, C.B., L.J. Dowell, R. Lindsey, and H. Tolson. Concepts in physical education. Dubuque, IA: Brown. 1978 2) National Strength & Conditioning Association. Essentials of strength training & conditioning. Champaign, IL: Human Kinetics. 2000
2) Witvrouw, E., Danneels, L., Asselman, P., D'Have, T., Cambier, D. Muscle flexibility as a risk factor for developing muscle injuries in male professional soccer players.
A prospective study. Am. J. Sports Med.Jan-Feb;31(1):41-6. 2003

 



Articolo tratto da: http://www.sport-fitness-advisor.com/ballisticstretching.html      


Si declina qualunque responsabilità per la presenza di eventuali errori involontariamente introdotti nel testo nella traduzione o nella trascrizione. Si precisa inoltre che il contenuto dell'articolo non sostituisce in modo alcuno ciò che è divulgato nei libri ed in bibliografia e, nel medesimo tempo, non costituisce alcun riferimento tecnico, medico e scientifico.