26 Ott 2016
LESIONE AL GINOCCHIO? FORSE IL NASO PUO' AIUTARTI A GUARIRE
Posted by Forrest Group Minerva
Creato: 26 Ottobre 2016

Lesione al ginocchio? Forse il naso può aiutarti a guarire

Traduciamo un articolo di Science, basato su un

recentissimo lavoro scientifico pubblicato on line il 22 ottobre 2016 su The Lancet.

L'interesse per il podista è molto alto, poichè le lesioni osteocondrali (cioè le lesioni della cartilagine) sono uno degli infortuni più temuti nel mondo del running.


Articolo tratto da SCIENCE.

Di Kelly Servick20 ottobre 2016, 18:30

Per le persone con lesioni articolari del ginocchio, la fonte più promettente di una nuova cartilagine potrebbe essere il proprio naso.

Per la prima volta, in Svizzera, i medici hanno innestato cartilagine proveniente dal naso, nelle ginocchia di pazienti con gravi lesioni a questo tessuto connettivo, la lacerazione del quale può portare a dolore e anche all’artrosi. Attualmente i medici hanno mezzi limitati di riparazione della cartilagine. Essi possono innestare o iniettare cellule di cartilagine del ginocchio proveniente da un cadavere o da una parte sana di un proprio congiunto. Oppure, possono creare piccole abrasioni nell’osso sottostante con la speranza che il rilascio di cellule progenitrici possano ripristinare la cartilagine.

Ma negli ultimi dieci anni, i ricercatori si sono resi conto che le cellule della cartilagine del naso sono capaci di formare nuovo tessuto cartilagineo che può sostenere le sollecitazioni meccaniche dell'articolazione del ginocchio. Inoltre l'estrazione di queste cellule è molto meno invasiva e dannosa che scavare attorno al ginocchio di qualcuno.

In uno studio appena pubblicato online su The Lancet, i ricercatori hanno prelevato chirurgicamente dal setto nasale un frammento piatto del diametro di una matita; hanno poi sminuzzato il tessuto mediante enzimi ed hanno coltivato le cellule su una membrana porosa. Quando trapiantati nelle articolazioni del ginocchio, gli innesti hanno assunto le caratteristiche chiave della cartilagine del ginocchio, come verificato misurando la loro concentrazione di molecole strutturali chiave come le proteine di collagene e le molecole di zucchero dette glicosaminoglicani.

Gli autori hanno notano che i pazienti avvertivano meno dolore ed un miglioramento funzionale nelle attività quotidiane paragonabile a quella dei metodi alternativi. Essi ammettono che questi effetti potrebbero essere dovuti in parte all'effetto placebo o a miglioramenti indipendenti dalla procedura, ma sostengono che i risultati sono abbastanza promettenti da giustificare uno studio di fase II su 108 pazienti di quattro diversi centri clinici, che è ora in corso.



Articolo tratto da:
http://www.sciencemag.org/news/2016/10/tear-your-knee-maybe-your-nose-can-help-it-heal


Si declina qualunque responsabilità per la presenza di eventuali errori involontariamente introdotti nel testo nella traduzione o nella trascrizione. Si precisa inoltre che il contenuto dell'articolo non sostituisce in modo alcuno ciò che è divulgato nei libri ed in bibliografia e, nel medesimo tempo, non costituisce alcun riferimento tecnico, medico e scientifico.