36^ Strabusseto in Maschera

Domenica 17 febbraio '19
36a Strabusseto in Maschera
Busseto (PR)
La 36a edizione della Strabusseto conferma

l’alta partecipazione di atleti riscontrata anche nella passata edizione: superata quota 400. Come prologo, c'è stata altresì un'altra gara competitiva, sulla distanza più corta di 13 km, a cui hanno partecipato più di 80 atleti. Numerosi coloro che sono arrivati da fuori provincia. La bella giornata di sole, che ha scaldato la fredda mattinata, ha permesso a tutti di gareggiare in ottime condizioni anzi, qualche grado in meno, sarebbe stato meglio per i gareggianti.

Alle ore 9.15 lo start della gara breve, che però non rivestiva validità per il campionato su strada, alla quale hanno partecipato anche i piumati Giuliano Silva ed Alessandro Landi. Il più veloce è stato Luca Viola, della G.T.A. Crema, che ha fermato il cronometro a 48’01’’. Al secondo posto si è piazzato Simone Pau, del G.P. Quadrifoglio (48’23’’), mentre al terzo posto troviamo Emanuele Meteori, dell' Atletica MDS Panariagroup (49’19’’).
Tra le donne svetta Isabella Morlini, dell'Atletica Reggio (51’52’’), che ha la meglio su Emanuela Pagan, della Polisportiva Torrile (56’51’’), e Federica Boschetti, dell'Atletica MDS Panariagroup (58’08’’).

Alle ore 9.40, con una decina di minuti di ritardo, ecco la partenza della mezza maratona valida, come lo scorso anno, per l’assegnazione del titolo individuale provinciale sulla distanza. Come accennato in precedenza, sono stati 406 coloro che hanno terminato la gara. Per tanti è stata una tappa di avvicinamento per una maratona primaverile, per altri un allenamento di carico e, per altri ancora, una sfida per completare km 21,097 finali. Più di una ventina i Forrest alla partenza. Alcuni hanno preferito prendersi una domenica di riposo, altri non avevano la distanza nelle gambe ma, per molti di noi, i primi mesi dell'anno sono dedicati alle campestri.

Tra gli uomini bel duello tra Yonas Tsegaye, dell'Atl. Casone Noceto, e Karim Abderrahim, del TRC Traversetolo Running, con il primo che vince con un tempo di tutto rilievo in 1h11’10’’ contro il tempo di 1h11’45’’ di Karim. Alle loro spalle Marco Ercoli, della G.S. Gabbi, che ferma il cronometro a 1h13’27’’.
Nella competizione femminile la vittoria è andata a Daniela Ferraboschi, da quest'anno all’Atletica MDS Panariagroup, 1h24’42’’ il suo tempo finale. Al secondo posto si è piazzata Monica Baccanelli, della Esc Ssd srl Europa Sc (1h26’12’’), e sul terzo gradino del podio si è insediata la nostra Rosa Alfieri (1h26’53’’) che arriva assieme ad Elena Neri con la quale ha percorso tutta la gara.

Maurizio Dall'Ovo è stato il primo piumato al traguardo piazzandosi al 26° posto assoluto. Nei primi 50 posti oltre a Maurizio troviamo Enrico Pistelli che centra il suo p.b. (1h24’14’’), Fabio Terzoni e Corrado Snaiderbaur.

Nella gara femminile classifichiamo 5 atlete tra le 10 e 7 tra le 15 assolute. Oltre a Rosa ed Elena (4a), Roberta Maestri (6a), Elena Ferdenzi (9a), Francesca Bertolini (10a), Mara Fagandini (14a) e Katia Ronchini (15a).

Per la nostra squadra, i titoli di campione provinciale sulla distanza della mezza maratona sono stati tutti al femminile: Elena Neri, Rosa Alfieri, Roberta Maestri e Mara Fagandini.

Prossimo appuntamento con il campionato per domenica 3 marzo a Varano de' Melegari (PR) con la 9a Castello Running Race.

(Photogallery 2 - Credito fotografico: Augusto Dondi, Fabrizio Mattioli)