44^ Marcia dei 4 Ponti

Domenica 13 ottobre '19
44a Marcia dei 4 Ponti
Cannetolo (PR)
Domenica uggiosa, cielo grigio, aria plumbea,

temperatura neutra, uguale in casa come fuori sia mattina mezzogiorno e sera, e non sapete cosa fare ?

Andate a correre in campagna, magari in una sana garetta provinciale come quella odierna di Cannetolo, vicino a Fontanellato.

Il piazzale di fronte al circolo si è popolato fin dal primo mattino di gazebo, tavolini delle iscrizioni, ristori, pesche di beneficienza, e uno straordinario carro agricolo come podio.

Ma è bastato aggiungere un gonfiabile e un tappeto per la rilevazione cronometrica per accendere gli entusiasmi.

Pronti via per un bel giro nelle lussureggianti campagne circostanti.

Poche idee ma ben chiare in testa, con Tsegaye che se ne va, e dietro un drappello di atleti cussini che attendono il finale per giocarsela.

Sui 10,3 km, con tosti cavalcavia, vince Yonas Tsegaye del Casone Noceto, non lontano dal record della corsa, seguito a distanza da un filotto composto da Cristian Ciobanu del Cus Parma, Michele Capretti del Casone Noceto, Simone Pau del Quadrifoglio, Stefano Visconti e Izem Fouad del Cus Parma.

Tra le donne vince Fiorenza Pierli, della Calcestruzzi Corradini, che distanza Isabella Morlini, dell’Atletica Reggio ed Emanuela Pagan, della Polisportiva Torrile.

Il grosso delle nostre atlete sono impegnate a Trani nella mezza maratona nazionale a squadre, ma ben si mettono in evidenza Martina Gelati, 5a assoluta ma con vittoria di categoria, Francesca Bertolini 1a di categoria ed Elena Ferdenzi 2a di categoria; chiude la nostra compagine femminile Silvia Bergomi accompagnata dal marito Daniele Carra.

Tra gli uomini ben piazzato Maurizio Dall’Ovo che arriva sul podio di categoria, Enrico Pistelli che chiude poco davanti a Felice Tucci, ancora in recupero, come Fabio Ticchi; Andrea Rosi continua nel suo allenamento per la maratona, ma arriva sul podio; Marco Barigazzi che precede di poco il nostro Alessandro Vezzani; Guido Pinetti concede l’onore del traguardo e dei fotografi a Martina Gelati, ed è seguito a poca distanza da Andrea Ferrari. Ben arrivato anche a Celeste Scaffardi, mentre Vittorio Franciosi giunge a braccia levate insieme a Silvia Bocchi del Manara.

Ricchi premi a tutti in generi alimentari da parte dell’inossidabile Camillo.

Alla prossima.

(Credito fotografico: Augusto Dondi, Alessandro Landi)