07 Lug 2013
Archivio - 11^ Marcia dei 100 Laghi
Posted by Forrest Group Minerva
Creato: 07 Luglio 2013

Domenica 7 luglio '13 – 11^ Marcia dei 100 Laghi - Da Lagdei ai Lagoni (14 km)
La Marcia per un podista potrebbe essere un sacrilegio.

In effetti un podista corre, muove in modo vorticoso le gambe, le fa roteare, mai penserebbe di trascinarle senza provocare un moto circolare o quantomeno ellittico del Suo incedere.
I suoi arti inferiori sono fatti per muoversi velocemente. Scalpitano.

gif tassoniAllora, proprio partendo da questo presupposto, è l’approccio la vera difficoltà con al quale Lui, il Podista incallito, si deve mettere alla prova.
Partire umile, come in una gara dove non ha nulla da perdere, come in quelle maratone dove crede fermamente di partire solo per finire.

La Marcia per un podista deve essere così.
Ed è stata così, podisti e camminatori accumunati in un percorso meraviglioso, frastagliato, erto, faticoso, fatto di cime, croci, laghi, pietre e sentieri tortuosi.
Per una volta i podisti sono diventati camminatori e i camminatori podisti, trasportati e mescolati dal vento di crinale per poi precipitare a rotta di collo sui Lagoni, azzurri, ricolmi, accoglienti e dissetanti, appaganti e alla fine edificanti.
Una gran gara, anzi no, una Gran Marcia, con la voglia alla fine di cantare tutti insieme il ritornello:
lalalallalala-lalalalalà / lalalallalala-lalalalalà / lalalallalala-lalalalalà
e battere tutti insieme le mani al suon del ritornello:
lalalallalala-lalalalalà / lalalallalala-lalalalalà / lalalallalala-lalalalalà
Una Gran Marcia, la Marcia dei 100 Laghi, come fossimo nel Tirolo, al tempo degli Asburgo, la Marcia di Radetzky appunto, una Gran Marcia:
lalalallalala-lalalalalà / lalalallalala-lalalalalà / lalalallalala-lalalalalà
Prosit !
(Ivan Tassoni)