09 Lug 2021
IL TEMPO DI GUARIGIONE
Posted by Forrest Group Minerva
Creato: 09 Luglio 2021

Il tempo di guarigione

La guarigione può essere accelerata? Se lo fosse potremmo anche rendercene conto?

di Paul Ingraham  aggiornato il 4 dicembre 2017

[N.d.r.: nell'ambito della lettura è utile consultare direttamente anche le note [i numeri] che compaiono nel testo. Potrai poi ritornare agevolmente al medesimo punto dell'articolo. Fai una prova [X].


gif healing accelerates 1La velocità della guarigione è di grande interesse e le persone spesso credono che il trattamento X li abbia aiutati a guarire più velocemente. Ovviamente, è una rivendicazione comune di marketing. Un esempio perfetto è rappresentato dalle iniezioni di plasma arricchito di piastrine (PRP), che sono spesso etichettate come un trattamento "rigenerativo" che accelera il ritorno dei tessuti feriti ad uno stato normale.

Sfortunatamente, la maggior parte dei pazienti non ha basi di confronto, non ha idea di cosa costituisca un normale tempo di guarigione - perché non esiste. Neanche i clinici esperti sanno quale sia il normale tempo di guarigione. [1] Le persone spesso si riprendono più velocemente o più lentamente del previsto per ragioni che nessuno conosce. Sembra anche che ci riprendiamo più velocemente o più lentamente a seconda di quali "occhiali" psicologici abbiamo (ottimisti, pessimisti, ecc.).

Anche se la variazione naturale nei tempi di guarigione non oscurasse gli effetti dei trattamenti, non sarebbe ancora possibile sapere se qualche trattamento ci ha aiutato a guarire "più velocemente", perché non possiamo conoscere, in un dato caso, quanto tempo sarebbe stato necessario per la guarigione senza di esso. Inoltre, non si sa che cosa succederà la prossima volta (potrebbe essere completamente diversa). L'unico modo possibile per risolvere tali domande e confermare un tempo di recupero medio più veloce - specialmente se è solo un po' più veloce - con test scientifici accuratamente progettati.

La biologia (soprattutto) non può essere affrettata 
La guarigione per lo più richiede solo ciò che serve. Di solito inizia lentamente e poi accelera, a patto che nulla si frapponga e interferisca. Una grande quantità di trattamento e terapia è semplicemente una questione di assicurarsi che tutto vada a buon fine e che nulla vada storto, il che può essere utile; spesso ottengono il merito per quella naturale fase di accelerazione.
gif healing accelerates 21 - I primi stadi della guarigione possono sembrare eterni.
2 - ...ma quando i miglioramenti arrivano, essi diventano più rapidi e migliori.

La guarigione, nel senso più ampio e soggettivo, è il recupero da qualsiasi stato patologico, che può avere poco o nulla a che fare con qualsiasi riparazione tissutale che può essere accelerata. Ad esempio, un paziente con un tumore può essere condannato, ma per il resto è sano. Se il tumore viene rimosso chirurgicamente con successo, il paziente è "guarito" - più o meno immediatamente, semplicemente eliminando la spazzatura cancerosa. [2] È certamente "guarigione" dal punto di vista del paziente! Ma quasi nessuno dei più grandi successi della medicina ha nulla a che fare con l'accelerazione della biologia della guarigione.

Il principale tipo di guarigione, che in linea di principio può essere accelerata, è la guarigione delle ferite, il tipo più letterale di guarigione, che è un mix di rigenerazione e riparazione: o la crescita di nuove cellule, ove possibile, o rattoppare la zona danneggiata con tessuto cicatriziale. Quasi nessuno dei più grandi successi della medicina ha nulla a che fare con "l’accelerazione" della biologia della guarigione. Più veloce è la rigenerazione, meglio è, naturalmente ... ma siamo bloccati, per ora, con il nostro destino biologico come mediocri rigeneratori. [3]

Quasi nessuno dei più grandi successi della medicina ha nulla a che fare con 'l'accelerazione' della biologia
della guarigione.

Ci sono anche molti problemi comuni, specialmente nella medicina muscoloscheletrica, dove non c'è letteralmente nulla da ricrescere o rappezzare - e quindi, in linea di principio, nessuna "guarigione" da accelerare. Ecco un paio di esempi semplici e ovvi ...

  • I conflitti nervosi, anche se non così comuni come temono le persone, certamente accadono. C'è un problema da risolvere, ma nessuna ferita da curare a qualsiasi velocità. Le lesioni nervose implicano danni che notoriamente guariscono lentamente, ma non c'è nemmeno un metodo noto per accelerarle.
  • La lombalgia cronica è notoriamente inspiegabile - nessuna nota origine biologica del dolore (e molti dei sospetti sono falsi), nessun tessuto da ricrescere o rappezzare, nessuna guarigione da accelerare.
  • La fibromialgia è un’allarmante comune malattia che generalmente ti fa diventare troppo sensibile - un sacco di dolore corporeo inspiegabile. Cosa accelera qui? Probabilmente non c'è alcuna ferita da curare a qualsiasi velocità.
  • L'osteoartrosi comporta la degenerazione delle articolazioni, ma la cartilagine semplicemente non guarisce affatto, e quindi di nuovo nessuna guarigione da accelerare. [4] (Anche i metodi ad alta tecnologia di rigenerazione della cartilagine, in realtà, non accelerano la guarigione ma, semplicemente, la rendono possibile).
  • Lesioni da sforzo ripetitivo come la sindrome della bandelletta ileotibiale o la fascite plantare non sono causate da un danno al tessuto, ma da un movimento lento e da un affaticamento molto complesso del medesimo. Non ci sono cellule morte da sostituire, e potrebbe non esserci nemmeno un tessuto connettivo "sfilacciato": le cellule sono esauste dallo sforzo di mantenere il tessuto connettivo intorno a loro, e il loro sforzo causa dolore. C'è poco o nessun danno da riparare. Il recupero è possibile, ma soprattutto trovando il giusto equilibrio tra stimolazione e stress sul tessuto. [5]

E così via. Più a lungo la guardi, più diventa ovvio: la "guarigione" non è una sola cosa, ma mille cose diverse ... la maggior parte delle quali non può essere affrettata.

Può la vibrazione delle ossa farle ritornare in salute? Improbabile 
Una delle speranze più persistenti per la guarigione accelerata è che la stimolazione mediante vibrazione - fornita da onde sonore ad alta frequenza, ultrasuoni - abbia effetti peculiari e benefici sul comportamento cellulare. E uno dei migliori esempi specifici di questa speranza è l'idea che gli ultrasuoni potrebbero accelerare la guarigione delle fratture ossee, in particolare gli ultrasuoni pulsati a bassa intensità (LIPUS). Un tale effetto, se provato, sarebbe certamente un delizioso tocco di strana buona notizia sulla biologia. E avrebbe ampie implicazioni cliniche: se LIPUS potesse aiutare a guarire le fratture, potrebbe aiutare qualsiasi tessuto in qualsiasi tipo di disagio. [6]

Ahimè, probabilmente l'effetto è stato disapprovato. Nel 2017, il British Medical Journal ha pubblicato un'eccellente recensione con una conclusione molto negativa per le nuove fratture.

Cosa succede se la guarigione non avviene? 
Potresti non avere molto controllo su di essa, ma la maggior parte della guarigione progredisce costantemente e persino accelera: meglio ottieni, più velocemente migliori, un "ciclo delizioso". Ma ... e se non lo fosse? Continua a leggere con La guarigione di solito accelera.

La falsa umiltà di “facilitare” la guarigione
È un'idea comune che ci curiamo da soli, e terapie come il massaggio o l'agopuntura ci aiutano lungo la strada. Paradossalmente, implica anche che non possiamo farlo da soli, oppure sarebbe più lento. Se vedere un "guaritore" non accelera la guarigione, qual è il punto?

Facilitare l'autoguarigione è un cliché della medicina alternativa: è saccarina, sciocca, poster ispiratore senza senso. Più tecnicamente, è una "profondità", un'idea profonda ma sbagliata o vera ma banale. Se la guarigione potesse veramente essere "facilitata", sarebbe miracoloso. E sta affermando una pretesa di un potere impressionante sui pazienti mentre cerca anche di apparire come "non era niente", una classica falsa modestia. Per saperne di più: La falsa umiltà di "facilitare" la guarigione.

Articoli correlati 
LESIONI SPORTIVE 
L'ARTE DEL RIPOSO

A proposito di Paul Ingraham
paul 1 xxsSono uno scrittore di scienze di Vancouver, Canada. Per un decennio sono stato un massaggiatore terapista registrato, e assistente redattore di ScienceBasedMedicine.org per diversi anni. Ho avuto molti infortuni come corridore e giocatore di Ultimate, e anch'io sono stato un paziente con dolore cronico dal 2015. Biografia completa. Ci vediamo su Facebook o Twitter.


Riferimenti

X. Nota di prova.  TORNA AL TESTO

1. Testimoniare centinaia o persino migliaia di casi dell'effetto di alcuni trattamenti, conferma solo che il tempo di guarigione varia in modo selvaggio a seconda di innumerevoli variabili.  TORNA AL TESTO

2. Altri buoni esempi sono uccidere le infezioni con antibiotici, curare lo scorbuto con vitamina C, suturare chirurgicamente una grande ferita per facilitarne la guarigione, o anche solo mettere un cerotto su un taglio – distruggere gli invasori, immagazzinare sostanze chimiche vitali, facilitare la guarigione delle ferite a velocità normale e proteggendole dalle interferenze e così via e via.  TORNA AL TESTO

3. Ci sono molte creature che sono più brave a rigenerarsi in un modo o nell'altro, quindi sappiamo che probabilmente è possibile migliorare. Tuttavia, non ci sono ancora esempi di rigenerazione genuinamente aggiornata in medicina, e sono per lo più piuttosto esotici.  TORNA AL TESTO

4. Anche se ci sono molti integratori pesantemente commercializzati che sostengono di essere in grado di stimolare la guarigione dall'osteoartrosi, queste sono tutte stronzate.  TORNA AL TESTO

5. Nei casi peggiori, il tessuto connettivo inizia a marcire e sbriciolarsi. In questo contesto, la guarigione "accelerata" potrebbe essere più significativa: dare una spinta alle cellule, aiutandole a fare il loro lavoro, in modo che possano recuperare il loro programma di manutenzione senza essere così esauste. Ma nessuno sa come farlo.  TORNA AL TESTO

6. Schandelmaier S, Kaushal A, Lytvyn L, et al. Low intensity pulsed ultrasound for bone healing: systematic review of randomized controlled trials. BMJ . 2017 Feb; 356: j656. PubMed # 28348110PainSci # 52780. Dall'analisi: "prove a basso rischio di parzialità non hanno mostrato un beneficio con LIPUS, mentre studi ad alto rischio di parzialità hanno suggerito un beneficio" e "LIPUS non migliora risultati importanti per i pazienti e probabilmente non ha alcun effetto sulla guarigione ossea radiografica."  TORNA AL TESTO



Tratto da: https://www.painscience.com/articles/healing-time.php


Si declina qualunque responsabilità per la presenza di eventuali errori involontariamente introdotti nel testo nella traduzione o nella trascrizione. Si precisa inoltre che il contenuto dell'articolo non sostituisce in modo alcuno ciò che è divulgato nei libri ed in bibliografia e, nel medesimo tempo, non costituisce alcun riferimento tecnico, medico e scientifico.